Header image  
   
line decor
   sei in >Cordoglio per la scomparsa del Gen.D. Cosimo Piccinno - Comandante Generale N.A.S.
line decor
 
 
 
 

 

Cordoglio per la scomparsa del Generale Cosimo Piccinno, Comandante dei Carabinieri per la tutela della salute

 

E' morto nella notte il Generale di Divisione Cosimo Piccinno, Comandante dei Carabinieri per la tutela della salute, con lui scompare una persona eccezionale per la qualità del suo instancabile lavoro al comando del Nas, per il suo essere sempre disponibile nell’interesse del Ministero della Salute e al fianco dei cittadini.

Cosimo Piccinno, fuori da ogni retorica, così come nelle sue azioni e nei suoi comportamenti, con il suo rigore, il suo attaccamento alle regole e all’onore della divisa dei Carabinieri che, mi diceva, sentiva di avere cucito sulla pelle ha rappresentato e rappresenterà sempre un modello di uomo al servizio degli altri, un vero servitore dello Stato.

La figura del generale Piccinno è stata di quelle che lasciano il segno, per questo oggi è un giorno di enorme tristezza non solo tra quelli che amava definire i suoi ragazzi, tutti i militari del Nas e dell’Arma.  Questa mattina al Ministero della Salute la notizia della sua morte ha colpito tutte le persone che a ogni livello lavorano per realizzare la nostra attività e nelle ultime settimane, a più riprese, in tantissimi hanno sentito l’esigenza di manifestare il loro affetto e la loro vicinanza al Generale nella battaglia contro la malattia, anch’essa affrontata con enorme coraggio e dignità.

Al generale Cosimo Piccinno, che è stato un grande esempio per tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo e di lavorarci insieme, è mia intenzione dedicare un ricordo indelebile, intitolargli la Sala dell’Auditorium della sede di Ripa, per fare conoscere il suo nome e la sua attività a tutti coloro che verranno al ministero della Salute negli anni futuri."  

Cenni biografici

Napoletano di origine (nasce a Somma Vesuviana- NA il 24 giugno 1950) e pugliese di adozione, entra nell’Arma dei Carabinieri nel 1973. Dopo aver retto prestigiosi comandi nell’Arma territoriale e incarichi di Stato Maggiore, il 1° ottobre 2008 è nominato Comandante dei Carabinieri per la Tutela della Salute.

Commendatore al “Merito della Repubblica Italiana”, oltre ad essere stato insignito della Medaglia Mauriziana, della Medaglia d’Oro al “Merito della Sanità Pubblica”, ha ricevuto, nel 2012, il Caduceo d’oro dall’Ordine interprovinciale dei farmacisti di Bari-Barletta-Andria e Trani “per la brillante,innovativa e rigorosa azione di coordinamento dei NAS e per il prezioso e irrinunciabile apporto alle politiche di tutela della salute pubblica”, e nel 2013 la nomina Honoris Causa di “Nobile Collegiale Chimico Farmaceutico Universitas Aromatariorum Urbis” di Roma.

È stato membro di 3 Commisioni ministeriali istituite per:

  • fronteggiare l’influenza AH1N1;
  • predisporre le linee guida per l’utilizzo del farmaco RU-486;
  • lo studio delle patologie asbesto correlate.

Coautore di numerose pubblicazioni tecnico-scientifiche, l’Alto Ufficiale ha tenuto lezioni in varie Università italiane e 60 conferenze in ambito nazionale ed ha rappresentato l’Italia a:

  • Basilea e a Mosca, per la preparazione e la sottoscrizione della Convenzione internazionale  “Medicrime”;
  • Bruxelles presso la Commissione Europea per la “Conferenza sul contrasto alla criminalità nel settore dei prodotti alimentari”;
  • Ottawaper il meeting annuale del Forum PFIPC (Permanent Forum on International Pharmaceutical Crime”;
  • Vienna presso UNODC (United Nations Office on Drugs and Crime) per “Technical Conference on the trafficking in fraudolent medicines”.
  • Lisbona, Dublino, Utrecht, per il progetto BACCUS.

Lascia la moglie Giulia, le figlie Giovanna e Giulia, le nipotine Carlotta e Vittoria, il fratello Domenico, i generi Vincenzo e Francesco, e l’inseparabile e affezionatissimo cagnolino “Totò”.

Potrebbe interessarti:
Seguici su Facebook: Associazione Nazionale Dipendenti Autogrill

Messaggio di cordoglio inviato dall'Associazione Nazionale Dipendenti Autogrill al Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Gen. C.A. Tullio Del Sette in occasione della scomparsa del Gen. D. Cosimo Piccinno.pdf
Telegramma del Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri Gen. C.A. Tullio Del Sette.pdf

 

 

 

 
     
info@associazionenazionaledipendentiautogrill.it